È necessario attivare JavaScript.
play stop
Attenzione! La simulazione sta andando troppo a scatti.
Probabilmente è troppo pesante per il device in uso. Prova a cambiare browser/computer!
Venerdì 8 giugno 2012

Che cos'è

Ci sono vari servizi in internet per seguire l'andamento dei terremoti. Dove c'è una lista, dove c'è una mappa coi segnalini. Non ho trovato però nulla che offrisse questi dati in una simulazione, per capire come lo sciame sismico si sia mosso nel tempo.

Così è nata ed è stata realizzata l'idea, nel giro di una settimana, tra birre e trasformate di Fourier (ogni tanto capita anche di preparare esami universitari).

Come

I dati sono quelli di ISIDe, cioè dei sismografi italiani, a partire dal 16 aprile 2005. Vengono copiati nel server di QuakeBack ogni notte a mezzanotte, limitatamente alle scosse con magnitudo maggiore di 2. I cerchi delle scosse hanno dimensione calcolata con questa formula: Magnitudo4·50m, ci impiegano 20 minuti del "tempo virtuale" ad arrivare alla dimensione massima, e spariscono dopo altri 40 minuti.

Licenza

Il servizio è fornito così com'è, e dovrebbe funzionare fintanto i servizi esterni su cui si basa rimangono in vita e in salute.

L'idea credo sia inedita (non ho mai visto una cosa del genere). Quindi se hai intenzione di copiarla/riciclarla sarei contento di saperlo!

Nota Bene

Differentemente da come hanno scritto alcuni giornalisti, QuakeBack non è OpenSource, tant'è che non c'è nessun sorgente da scaricare. Probabilmente si è confuso "Gratis" con "OpenSource", o più semplicemente s'è copiato male l'articolo di qualcun altro.

Invito eventuali interessati al progetto a contattarmi personalmente per avere informazioni attendibili.

© Sergio Livi, sergio.asanmichele @ gmail.com